area pisana Cittadino Informato Atti generali 2022 Modifiche alla circolazione veicolare Pensioni dicembre 2020 Attività di ristorazione Piani attuativi e varianti in iter Quarta Commissione Istruzione Ammontare complessivo dei debiti Segnala un guasto Scuola Paritaria Infanzia Luoghi di interesse Sabato 18 aprile ritiro sfalci e potature Coronavirus indicazioni Eventi Dopo scuola itinerante Benvenuto Meraki Botti e fuochi artificiali attenzione Piano della Performance C scadenza 12 giugno 2019 Passare il tempo Ricerca e monitoraggio Via Calcesana modifiche alla viabilità Opere Pubbliche Atti di concessione - Storico Tariffe consessioni cimiteriali Scuola di italiano per stranieri Dati ulteriori 1 Pianificazione Bando Bonus idrico integrativo 2019 caratteristiche e strategie di difesa sussidi Lavori pubblici Sport e Politiche Giovanili Calci Informa notizie dalla Regione Pianificazione e governo del territorio Modifiche circolazione Assemblea sindacale del personale Ordinanza n 2019 Sposarsi in Valgraziosa Refezione scolastica Chiusura Biblioteca comunale Poste Italiane informa Pensioni dicembre 2020 1522 - Numero Antiviolenza Stalking Codice della strada Questo Natale Ti scrivo una cartolina Modifica circolazione veicolare Beni Mobili IBAN e pagamenti informatici Dotazione organica Commissione 7 Passaporto PROMOZIONE GASTIME Aziende agricole 14 Bonus Treni per i nati nel 2001 Spesa e farmaci a domicilio Numero verde Geofor informazione Giornata internazionale della donna Avviso ai cittadini Scioperi - Cosa cambia dal 2021 AVVISO PUBBLICO PER LA MANIFESTAZIONE D

L'Assessore al Commercio e alle Attività produttive della Regione Toscana, Leonardo Marras, e il presidente di Anci Toscana, Matteo Biffoni, intervengono per chiarire cosa significa "consumo all'aperto".
“Per ‘consumo all’aperto’ deve intendersi quello effettuato in esercizi dove i tavoli sono chiaramente posti all’aperto, in spazi senza alcuna copertura o con coperture mobili, ad esempio ombrelloni o tende, eventualmente in spazi dotati di strutture esterne comunque in grado di garantire un cospicuo e continuo ricambio dell’aria, ma non certamente in ‘stanze aperte’.
Gli spazi all’aperto sono verande, dehor, terrazze, tettoie, costruite all’aperto, strutture per loro definizione, e autorizzazione, amovibili. Le stanze, invece, sono per definizione luoghi chiusi. Il fatto che una stanza possa avere finestre è del tutto ovvio, ma non basta aprire una finestra per rendere un locale idoneo a ospitare pranzi o conviviali in questo drammatico periodo contraddistinto dalla pandemia da covid.
Non abbiamo mai parlato di ‘stanze aperte’. La nota inviata ai Sindaci è chiara. Occorre tuttavia che questo punto sia altrettanto chiaro alla pubblica opinione, altrimenti si rischia di creare confusione.”
Leggi su Toscana Notizie: https://www.toscana-notizie.it/-/marras-e-biffoni-