Sabato 25 novembre 2023 è stato confermato, nel refettorio della Certosa di Calci, il Patto di Gemellaggio tra la Certosa di San Lorenzo di Padula (Salerno) e la Certosa di Calci. Prende così il via la promozione congiunta delle due splendide realtà architettoniche e museali.



La sottoscrizione ufficiale del “Patto di Gemellaggio” era stata siglata a Padula l’11 gennaio 2020 su iniziativa dell’associazione Amici del Vallo di Diano e del Cilento in Toscana. Il Patto coinvolge, oltre alla Certosa di San Lorenzo di Padula, i due musei calcesani, Museo Nazionale della Certosa Monumentale di Calci e Museo di Storia Naturale dell’Università di Pisa, oltre alle amministrazioni comunali di Padula e di Calci.

Lo scopo è mettere in contatto due realtà geograficamente distanti custodi di un patrimonio culturale comune, quale quello certosino. L'obiettivo è quindi favorire conoscenza e divulgazione delle ricchezze storiche, artistiche e naturalistiche dei due monumenti tramite scambi culturali, visite guidate e convegni. Il fine è anche quello di avviare una promozione integrata delle due Certose, così che i visitatori dell’una e dell’altra possano scoprire l’altra splendida realtà culturale. La prima iniziativa – che è solo il primo passo concreto di promozione congiunta - sarà quello di installare, presso le sedi delle due Certose, dei roll up con immagini suggestive e rimandi alle due Certose per la valorizzazione dei rispettivi patrimoni.

Si tratta, probabilmente, del primo gemellaggio di due Certose in Italia. Come esplicitato nel Protocollo di Intesa, l’iniziativa vuol rappresentare anche una prima pietra di un percorso che porti, ad aggiungere, nel tempo e con le medesime finalità, altre Certose a questo “patto”.

Per l’occasione Calci ha dunque accolto una delegazione da Padula che comprende rappresentanti della Certosa di San Lorenzo e dell’amministrazione comunale, i quali hanno avuto l’opportunità di visitare i due musei e il territorio calcesano.

Durante la Cerimonia di conferma del Patto sono intervenuti:

Stefano Casciu, Direzione Regionale Musei della Toscana
Pierluigi Nieri, Direttore Museo Nazionale della Certosa Monumentale di Calci
Elena Bonaccorsi, Direttrice Museo di Storia Naturale dell’Università di Pisa
Massimiliano Ghimenti, Sindaco di Calci
Michela Cimino, Sindaca di Padula
Gesualdo Russo, Presidente Associazione Amici del Vallo di Diano e del Cilento in Toscana

Queste le parole del sindaco Ghimenti: "Il primo gemellaggio fra due Certose in Italia non poteva che riguardare anche la nostra splendida meraviglia culturale. Siamo orgogliosi di questo risultato raggiunto, per il quale ringrazio l'associazione Amici del Vallo di Diano e del Cilento, il Comune di Padula e tutte le istituzioni coinvolte. Siamo altresì molto soddisfatti che con oggi prenda avvio la promozione congiunta delle delle splendide realtà culturali e dei relativi territori, fatto che darà grande visibilità a Calci ed al Monte Pisano".

Da parte di tutti il sentito ringraziamento a Gesualdo Russo, per aver lanciato e sostenuto l'idea di un Patto di Gemellaggio che senz'altro contribuirà ad alimentare collaborazioni e scambi in ambito culturale e turistico, fra le due Certose, fra le loro realtà museali e fra i Comuni di Calci e di Padula. La cerimonia si è conclusa cono uno scambio di doni e di materiale promozionale fra tutte le realtà coinvolte dal gemellaggio.