Scattano oggi, martedì 1° giugno, alcune riaperture previste dall'ultimo decreto di Palazzo Chigi - Presidenza del Consiglio dei Ministri

▪ 𝐑𝐢𝐬𝐭𝐨𝐫𝐚𝐧𝐭𝐢

Da oggi i ristoranti possono accogliere i clienti anche al chiuso. Occorre rispettare la distanza di un metro tra i tavoli, mentre non è previsto un limite per i posti a tavola. La mascherina è obbligatoria solo quando ci si alza dal tavolo.

▪ 𝐁𝐚𝐫 𝐞 𝐥𝐨𝐜𝐚𝐥𝐢

Si può tornare a consumare al banco purché sia rispettata una distanza minima di un metro tra le persone. Non è consentito sostare nelle adiacenze dei locali. La consumazione a buffet è consentita solo se le porzioni sono confezionate in monodose.

▪ 𝐅𝐞𝐬𝐭𝐞

Feste e banchetti in occasione di cerimonie civili e religiose sono consentite da oggi in zona bianca, dal 15 giugno in zona gialla (dove attualmente si trova la Toscana). Tutti gli invitati devono tuttavia avere il certificato verde (o green pass). Sì alla musica dal vivo, no al ballo.

▪ 𝐄𝐯𝐞𝐧𝐭𝐢 𝐬𝐩𝐨𝐫𝐭𝐢𝐯𝐢 𝐞 𝐬𝐭𝐚𝐝𝐢

Da oggi all’aperto (e dal 1° luglio al chiuso) è consentita la presenza di pubblico, nei limiti già previsti (25 per cento della capienza massima, con il limite di 1.000 persone all’aperto e 500 al chiuso), per tutte le competizioni o eventi sportivi (non solo a quelli di interesse nazionale).

▪ 𝐂𝐞𝐫𝐭𝐢𝐟𝐢𝐜𝐚𝐭𝐨 𝐯𝐞𝐫𝐝𝐞 (𝐨 𝐠𝐫𝐞𝐞𝐧 𝐩𝐚𝐬𝐬)

È obbligatorio, in zona gialla e in zona bianca, per partecipare a feste o banchetti conseguenti alle cerimonie civili o religiose. Come ottenerlo in Regione Toscana: https://bit.ly/3i4lStF