ATTENZIONE SPORTELLO GRATUITO RICHIESTA SPID Prenderne visione nella sezione notizie


Presentazione del libro a cura di Barbara Pandolfi, docente di teologia sistematica presso l'Istituto Superiore di Scienze Religiose della Toscana.

Lunedì 30 maggio ore 17.30 nella sala consiliare del nostro Comune – Ingresso libero

 A cura di CIF Calci.

 

 

Diamo diffusione della notizia e dell’opportunità a cura di Eurointerim Spa

Eurointerim Spa Agenzia per il Lavoro organizza il Concorso nazionale Donna e Lavoro 2022, giunto alla sua decima edizione.

Il Concorso intende premiare nuove Idee di business al femminile e Progetti di imprenditrici di ogni età, che si siano distinte nell’ambito lavorati- vo fondando una nuova Startup o contribuendo all’innovazione in un’azienda consolidata.

Il Premio è rivolto a Startup e Imprese a tema Donna e Lavoro.

Ogni soggetto maggiorenne potrà comporre e inviare il proprio Progetto al seguente link: www.donna-lavoro.it

Candida la tua Idea entro il 30 settembre 2022.

Bando per l’erogazione del “BONUS IDRICO INTEGRATIVO” anno 2022,  calcolato sulla spesa sostenuta nell’anno 2021 in attuazione del “Regolamento Regionale AIT per l'attuazione del BONUS Sociale Idrico INTEGRATIVO ” approvato con Delibera n° 13 del 18/07/2019:

Con deliberazione dell'Autorità Idrica Toscana n° 13 del 18/072019 è stato approvato il nuovo “Regolamento regionale AIT per l'attuazione del BONUS Sociale Idrico INTEGRATIVO”, che disciplina la concessione di agevolazioni economiche integrative rispetto al Bonus sociale idrico nazionale istituito con delibera ARERA n. 897/2017 e modificato con delibera ARERA n. 227/2018 e s.m.i., sotto forma di rimborsi tariffari alle cd. “utenze deboli”, corrispondenti ai nuclei familiari residenti nei Comuni dell'AIT che versano in condizioni socio-economiche disagiate.

Con Decreto del Direttore Generale n°55 del 29/03/2022 l’AIT ha definito la ripartizione del fondo integrativo destinato alle agevolazioni tariffarie 2022 assegnando al Comune di Calci € 7.613,96.

Sulla base del sopracitato regolamento i Comuni disciplinano l’erogazione dei contributi individuando i soggetti aventi diritto alle agevolazioni e stabilendo preventivamente la soglia di ammissione in relazione all’indice ISEE (Indicatore della situazione economica equivalente) che può essere uguale o superiore alla soglia definita per il Bonus Idrico Nazionale. Non possono essere esclusi dal beneficio gli utenti morosi. Sono altresì ammessi al bonus gli utenti diretti/indiretti titolari di Reddito Cittadinanza o Pensione di Cittadinanza, o Bonus idrico Nazionale. L'erogazione dei contributi sulla base della graduatoria approvata dal Comune, spetta al gestore del servizio idrico integrato Acque Spa.

Soggetti beneficiari
I contributi sono erogati agli utenti diretti (utenza singola) o indiretti (utenza aggregata es. utenza condominiale centralizzata) intestatari di utenza idrica domestica residenziale con i seguenti requisiti:
– residenti nel Comune di Calci
– che abbiano un ISEE ordinario 2022 pari o inferiore a € 13.000,00, con innalzamento fino ad     € 20.000,00 per le famiglie con più di 3 figli a carico.

I moduli per presentare la domanda sono reperibili sul sito  www.comune.calci.pi.it scaricabili al seguente link:

Bando e Domanda Bonus idrico integrativo 2022 scaricamento diretto (download)  oppure, se non si è in grado di stamparli, si possono ritirare presso l’U.R.P. dagli appositi espositori in orario di apertura dell’Ufficio.

Le domande, debitamente compilate, sottoscritte e con gli allegati richiesti e devono pervenire  inderogabilmente entro le ore 13:00 del 31 MAGGIO 2022 al Comune di Calci nel seguente modo:
- tramite e-mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. ,
                o pec a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
                indicando in oggetto “Richiesta Bonus sociale Idrico Integrativo 2022” ;
- oppure consegnate a mano presso l’Ufficio Protocollo in orario di apertura.

Inoltre si sottolinea che le domande e i relativi allegati indicati nel bando, trasmesse per e-mail o PEC, devono pervenire in un unico file in formato pdf LEGGIBILE.

Il Comune effettuerà verifiche e controlli diretti ad accertare la veridicità delle dichiarazioni e autocertificazioni fornite dagli utenti sia direttamente che tramite la Guardia di Finanza,  provvedendo alle dovute segnalazioni all’Autorità giudiziaria in caso di dichiarazioni non veritiere.

#CalciInforma
24 maggio ore 11.30 con ANPI, sezione #Calci
Inaugurazione - presso la Cappella dei Caduti nel cimitero della Propositura - della targa in memoria dei “Militari italiani ingiustamente fucilati nel corso della Prima Guerra Mondiale
per i reati contro la disciplina a seguito di processi sommari e senza l’accertamento delle
loro responsabilità”.

La cittadinanza è invitata a partecipare.

Ecco le nuove regole dal 1° maggio su mascherine, Green pass e vaccinazione.

 𝗠𝗮𝘀𝗰𝗵𝗲𝗿𝗶𝗻𝗲

Il Ministero della Salute ha emesso il 28 aprile un'ordinanza che regola l'utilizzo della mascherina.

 

▪𝘔𝘢𝘴𝘤𝘩𝘦𝘳𝘪𝘯𝘢 𝘍𝘧𝘱2 𝘰𝘣𝘣𝘭𝘪𝘨𝘢𝘵𝘰𝘳𝘪𝘢 (fino al 15 giugno):

- Cinema, teatri, sale da concerto, palazzetti dello sport e locali d'intrattenimento con musica dal vivo.

- Ospedali, strutture sanitarie, Rsa.

- Su treni, aerei, bus, tram e metropolitane.

- A scuola fino alla fine dell'anno scolastico (esami compresi), ed è sufficiente la chirurgica.

 ▪𝘔𝘢𝘴𝘤𝘩𝘦𝘳𝘪𝘯𝘢 𝘳𝘢𝘤𝘤𝘰𝘮𝘢𝘯𝘥𝘢𝘵𝘢

- Nei luoghi di lavori pubblici e privati (l'obbligo è a discrezione del datore di lavoro).

- Nelle situazioni a rischio contagio (assembramenti).

- Bar, ristoranti, negozi, supermercati e centri commerciali.

 

𝗚𝗿𝗲𝗲𝗻 𝗽𝗮𝘀𝘀

Per quanto riguarda il Green pass, con la scadenza dell'ultimo decreto datato 24 marzo valido fino al 30 aprile, dal 1° maggio scatta l'accesso libero in tutti quei luoghi dove fino al termine del decreto il certificato verde è obbligatorio nella versione “base” o “rafforzata”: bar e ristoranti al chiuso, aerei, treni, traghetti e pullman, palestre e piscine al chiuso, feste e cerimonie, convegni e congressi, discoteche e sale da gioco, cinema, teatri e concerti.

Fanno eccezione le visite in ospedale e Rsa, dove sarà necessario il super Green pass (ottenuto con vaccinazione o guarigione) fino al 31 dicembre.

 

𝗩𝗮𝗰𝗰𝗶𝗻𝗮𝘇𝗶𝗼𝗻𝗲

L'obbligo di vaccinazione resta in vigore fino al 15 giugno per insegnanti e personale scolastico, forze dell’ordine e tutti i cittadini dai 50 anni in su. Anche per queste categorie cessa dal 1° maggio l’obbligo di Green pass base per lavorare. Il vaccino continuerà a essere obbligatorio fino al 31 dicembre per medici, infermieri, personale sanitario e delle Rsa. E solo per loro la vaccinazione sarà obbligatoria per lo svolgimento dell’attività lavorativa.

Sottocategorie