Dopo il decreto legge che da lunedì 18 maggio ha consentito di entrare a pieno regime nella fase 2, Palazzo Chigi ha diffuso il dpcm con le norme attuative. Successivamente il presidente della Regione Toscana, Enrico Rossi, ha firmato l'ordinanza 57 così da adeguarsi alle misure del governo, compresi i protocolli di sicurezza. 
▶️L'ordinanza regionale prevede che:
📑 È consentito il rientro presso il proprio domicilio, abitazione, residenza in Toscana solo per coloro che hanno sul territorio regionale il proprio medico di medicina generale o il pediatra di famiglia; non è, pertanto, consentito il rientro in Toscana verso le seconde case utilizzate per vacanze.
📑 Fino al 24 maggio è consentito lo svolgimento delle attività sportive in forma individuale, compresi il tennis e il golf, anche in impianti pubblici o privati e all’interno di strutture e circoli sportivi, se svolte in spazi all’aperto, che consentano nello svolgimento dell’attività il rispetto del distanziamento interpersonale di almeno 2 metri. Resta sospesa fino al 24 maggio, ogni altra attività collegata all'utilizzo delle strutture, compreso l’utilizzo di spogliatoi, palestre, piscine, luoghi di socializzazione.
▶️📑I protocolli di sicurezza da adottare sono quelli approvati dalla Conferenza delle Regioni.

 

Di seguito invece  il piano contenuto nel decreto di Palazzo Chigi - Presidenza del Consiglio dei Ministri, presentato sabato 16 maggio, durante una conferenza stampa, dal Premier Giuseppe Conte
⬇️⬇️⬇️
🚎🚆🚗 SPOSTAMENTI:
✅ Da lunedì 18 maggio consentiti gli spostamenti all’interno della propria Regione senza limitazioni e senza autocertificazione. Sarà possibile anche incontrare gli amici, oltre che i familiari e i congiunti.
🔶 Spostamenti tra le Regioni: fino al 3 Giugno gli spostamenti da una Regione all’altra sono possibili solo per i soliti motivi di lavoro, salute, necessità e rientro presso la propria abitazione. Dopo il 3 giugno il Governo deciderà come comportarsi a seconda dell’andamento dei contagi.
🚫 Rimangono il divieto di assembramento e il divieto di uscire di casa se si è positivi o in quarantena presso il proprio domicilo.
😷Restano gli obblighi di mantenere la distanza di almeno un metro tra le persone e di indossare la mascherina.
🛍 🛒💶ATTIVITA' ECONOMICHE, PRODUTTIVE, SOCIALI, RELIGIOSE, CULTURALI E SPORTIVE:
✅ da lunedì 18 maggio riaperti tutti i negozi, parrucchieri, barbieri, centri estetici, bar, ristoranti, pasticcerie, pizzerie, pub. Ma le attività devono esser svolte nel rispetto dei protocolli anti-contagio. Stessa cosa per gli stabilimenti balneari.
🏥💒 Le celebrazioni religiose riprendono nel rispetto delle misure anti-contagio.
🏑⚽🤸‍♀️Sport: dal 18 maggio sono ripresi gli allenamenti degli sport di squadra. Dal 25 maggio è programmata la riapertura di palestre, piscine e centri sportivi.
🎼🎬 Cultura: dal 18 maggio riaperti i musei. Dal 15 giugno riaprono teatri, cinema e verranno permesse attività ludico-ricreative per bambini.