ATTENZIONE ALLERTA METEO: Prenderne visione nella sezione notizie



Il Comune di Calci al fine fornire un servizio a supporto delle famiglie, nel rispetto dei principi di concorrenzialità, non discriminazione, trasparenza e pubblicità, ha approvato un bando al fine di individuare il soggetto che svolgesse il Servizio di attività educative non formali/CIAF (Centro Infanzia Adolescenza e Famiglia), per bambini in eta di scuola primaria (6-11 anni), da svolgersi in forma privata nei locali già adibiti a CIAF negli anni precedenti, siti in Via della Propositura n. 3 (locali sopra la scuola dell’infanzia), di proprietà comunale.
Il progetto che ha ottenuto il punteggio migliore (ottenuto grazie all’offerta qualitativa e ad una forte riduzione dei costi a carico delle famiglie) e quello presentato dall'associazione "UISP Solidarietà Pisa" (in partenariato con l'ass. "Bambini e Bambine in Movimento" di Pisa e l'ASD "Esperti in Scienze Motorie").
Il progetto si svolgerà durante l’intero a.s. 2018/2019 e prevede la possibilità di servizi integrativi nei periodi festivi.
Il progetto é articolato in diversi servizi, sinteticamente indicati di seguito:
  1. attività principale del progetto é rivolta ai/alle bambini/e frequentanti la scuola primaria V. Veneto di Calci, che si spostano, attraverso il pedibus, nei locali extrascolastici di proprietà dell'Amm.ne; nell'ambito del progetto sono previsti il servizio mensa, attività educative/aiuto compiti, ludoteca con percorsi tematici (artistici, motori, cinematografici e ludici) — in orario 13.00- 18.00;
  2. un servizio aggiuntivo di aiuto nello studio rivolto ai/alle ragazzi/e della scuola secondaria di primo grado — due pomeriggi alla settimana; 
  3. servizi di supporto alla genitorialità rivolti alle famiglie.
 
Per le tariffe e i contatti ai quali rivolgersi si rimanda al volantino allegato.
 
Cordiali saluti
 
Calci, 10.07.18                                                                                             Per la Giunta Comunale
                                                                                                                         L'Ass. Anna Lupetti